Da fruire in mobilità su smartphone, da condividere sulle bacheche dei social, da vivere immersi in una realtà virtuale o aumentata: il futuro delle nostre esperienze di navigazione passa dal video. E in un mondo liquido costantemente connesso e nel quale i video si moltiplicano, soprattutto in mobilità, fondamentale diventa distinguersi, emozionando e avvicinando.

Al video storytelling online è dedicato il premio Teletopi®, giunto in questo 2018 all’undicesima edizione. Dalla realtà aumentata alla data visualization, dal live streaming al 360, fino alle forme efficaci di narrazioni visive sui social. Teletopi® è stato ideato da Giampaolo Colletti e ha visto negli anni come presidenti di giuria Carlo Freccero (2007), Silvia Tortora (2008), Irene Pivetti (2009) e attualmente la giornalista Carmen Lasorella. Teletopi® è strutturato in 4 categorie: brand, ONG/Sociale, community, news/editori. Su Teletopi.it le cinquine finaliste dell’edizione 2018. Il premio vede la media partnership di Novatech del Sole24Ore.  
 
Teletopi 2018 approda a Roma
In gara i migliori progetti di comunicazione digitale multipiattaforma in grado di raccontare una storia attraverso video coinvolgenti, che veicolano emozioni, posizionano brand, intercettano community. La premiazione si è svolta il 28 novembre 2018 nella Casa del Cinema di Roma durante la sesta edizione del Roma Web Fest, il Festival Internazionale delle Web Serie. 
 
Teletopi 2018, tutta la giuria
A valutare le cinquine finaliste una giuria formata da otto analisti ed esperti del settore: Giampaolo Colletti (giornalista e fondatore Teletopi), Cinzia Bancone (TV Talk - Rai3,) Andrea Fontana (docente di corporate storytelling all'Università di Pavia), Lella Mazzoli (direttrice dell'Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino), Paolo Iabichino @Iabicus (esperto di linguaggi della pubblicità e della rete), Francesco Amato (sceneggiatore e regista), Janet De Nardis (fondatrice e direttrice artistica del Roma Web Fest), Carmen Lasorella (presidente di giuria).