Surfano nell'attualità, con un'attenzione al sociale e alla speranza nella ricerca scientifica. Ma si incentrano anche sulla bellezza del Made in Italy e sulla memoria storica. Fino ad arrivare nello spazio con il viaggio dell'astronauta Samantha Cristoforetti. L’ottava edizione del premio Teletopi mostra tutta la forza della videonarrazione in rete.

La premiazione venerdì 11 dicembre 2015 nell'Università di Bologna in una giornata di formazione con: Ivan Cotroneo (sceneggiatore), Giovanna Cosenza (Università di Bologna), Carmen Lasorella (presidente di giuria), Marco Massarotto (Doing), Alberto Nerazzini (giornalista d'inchiesta), Celia Guimaraes (Rainews) e Giampaolo Colletti (storyteller e ideatore del contest Teletopi).

Vincono i Teletopi 2015: Peninsula Talks come miglior brand videostorytelling, Rockin'1000 come miglior community videostorytelling, Status come miglior social videostorytelling e La Resistenza di Norma come miglior news videostorytelling. Menzioni speciali per Telethon con #AndareLontano, per il mosaico digitale iMILANESIsiamoNOI e per Avamposto 42, il racconto della missione Futura di Samantha Cristoforetti. Qui l’intervento via Hangout di @AstroSamantha ai Teletopi 2015.

Lo storytelling, che non conosceva né scuole né modelli, si è imposto come un genere naturale, che gli addetti ai lavori stanno coltivando”, sottolinea Il messaggio del presidente Carmen Lasorella. E avrà nella rete e nel video il suo centro di gravità permanente. Perché un video di un minuto ha la stessa efficacia comunicativa di circa 1,8 milioni di parole (Forrester Research). E perché Cisco stima che entro il 2019 la rete sarà attraversata da circa un milione di minuti di contenuti video al secondo, il 79% del traffico dati globale.

Tutti i finalisti di Teletopi 2015

Categoria brand videostorytelling, ovvero videonarrazioni create da aziende e multinazionali per veicolare il brand o un progetto in rete: EniDay - Coca Cola Journey - Nati per proteggere - #EroiVeri - Peninsula talks.

Categoria community videostorytelling, ovvero videonarrazioni proposte da piattaforme verticali e tematiche: Vegan Chronicle - Rockin’1000 - I milanesi siamo noi - Avamposto 42 - Sogni Possibili.

Categoria social videostorytelling, ovvero videonarrazioni del Terzo Settore, legate a progetti sociali, di volontariato e solidarietà: #OgniGiorno - Lookout tv - Status - Amitie - I giustiziati.

Categoria news videostorytelling, ovvero prodotti e format di testate giornalistiche digitali: Non c'è problema - Cronache di frontiera - News York Tales - La Resistenza di Norma - True Numbers.